segreteria.deal@unive.it

L’offerta formativa DEAL presso istituzioni scolastiche, associazioni e centri educativi viene divisa in:

  • Formazione per la scuola primaria
  • Formazione per la scuola secondaria

Per maggiori informazioni e per richiedere un preventivo. Segreteria Generale DEAL segreteria.dal@unive.it

Formazione per la scuola primaria

La formazione per la scuola primaria ha due tipologie di offerte:

  • Formazione di base: con 3 incontri in presenza (9 ore di formazione)
  • Formazione di base e laboratori operativi: con 5 incontri in presenza (9 ore di formazione plenaria e 6 ore di laboratorio)

Contenuti degli incontri della formazione di base

“Lingua inglese, DSA e bisogni specifici. Fondamenti teorici e principi metodologici per promuovere l’apprendimento della lingua inglese”

In questo incontro si porranno in evidenza le difficoltà tipicamente riscontrate da un bambino con DSA o altri bisogni specifici nel processo di apprendimento della lingua straniera, facendo riferimento sia agli studi glottodidattici sia all’esperienza quotidiana. Si discuteranno gli aspetti problematici e nell’adozione degli approcci e delle tecniche   tradizionali   per   l’insegnamento   della   lingua   inglese   nella   scuola primaria. Si offriranno di conseguenza le linee-guida metodologiche per predisporre percorsi didattici accessibili anche al bambino con bisogni specifici nell’ottica dell’inclusione educativa, analizzando anche esempi pratici.

“Strategie metodologiche per l’accostamento ai suoni e alle lettere inglesi”

Uno dei primi problemi incontrati da molti bambini con DSA o altri bisogni specifici è l’impatto con suoni nuovi dell’inglese, che a lungo andare incide negativamente sulle capacità di comprensione orale. Un’ulteriore difficoltà deriva dal fatto che manca un’esposizione controllata e una riflessione sulle caratteristiche dell’inglese scritto. Molti bambini si trovano quindi disorientati e, anche a causa delle difficoltà mnemoniche, non sono in grado di memorizzare e decodificare molte parole scritte inglesi, con conseguenti difficoltà nella comprensione del testo scritto. Nell’incontro offriranno strategie metodologiche si affronteranno strategie specifiche per proporre  un percorso graduale, ludico e strutturato di scoperta del codice orale e grafico della lingua inglese.

“Strategie metodologiche per promuovere la comprensione del testo scritto”

Per comprendere un testo scritto non sono sufficienti le abilità di decodifica (in qualsiasi lingua), ma servono anche specifiche strategie per elaborare i contenuti del testo. Queste strategie sono spesso poco insegnate nella scuola, mentre i bambini con bisogni specifici ne avrebbero estremo bisogno per compensare le loro difficoltà di decodifica attivando anche processi di ordine superiore. Questa competenza è indispensabile soprattutto in vista del passaggio al grado scolastico successivo, in cui il contatto con il testo scritto è preponderante. In questo incontro di discuteranno i principi alla base della comprensione del testo e si offriranno indicazioni metodologiche.

Contenuti formazione di base e laboratori operativi

I tre primi incontri coincidono con gli incontri della formazione di base (vedi sopra)

Laboratorio: “Tecniche ludiche per lavorare sui suoni e le lettere dell’inglese” (max. 40 docenti)

Nella   prima   parte   di   questo   primo   incontro   laboratoriale   si   offriranno suggerimenti operativi generali per tradurre nella pratica quotidiana gli input teorico-metodologici ricevuti negli incontri precedenti; nella seconda parte si discuteranno e sperimenteranno esempi operativi di “percorsi sonori” sulla lingua  inglese che possono aiutare i bambini con DSA o altri bisogni specifici, ma al  tempo  stesso possono rivelarsi utili per il lavoro con tutti i bambini.

Laboratorio: “Costruzione e condivisione di percorsi metacognitivi per la comprensione del testo” (max. 40 docenti)

In questo secondo incontro si guideranno i corsisti nella creazione di percorsi glottodidattici finalizzati a guidare i bambini alla scoperta del testo scritto in lingua straniera e di alcune strategie per poterlo comprendere, analizzando esempi operativi.

Per maggiori informazioni e per richiedere un preventivo. Segreteria Generale DEAL segreteria.deal@unive.it

Formazione per la scuola secondaria

La formazione per la scuola secondaria ha tre tipologie di offerte:

  • Formazione di base: con 3 incontri in presenza (9 ore di formazione plenaria)
  • Formazione di base e laboratori operativi: con 5 incontri in presenza (9 ore di formazione plenaria e 6 ore di laboratorio)
  • Formazione di approfondimento: 3-5 incontri tematici

Contenuti degli incontri della formazione di base

“Lingue straniere, DSA e bisogni specifici. Fondamenti teorici e principi per l’analisi dei bisogni e la costruzione di una didattica delle lingue accessibile”

In questo incontro si porranno in evidenza le difficoltà tipicamente riscontrate dagli allievi con DSA e altri bisogni specifici nel processo di apprendimento linguistico, facendo riferimento sia agli studi glottodidattici sia all’esperienza quotidiana. Sulla scorta di queste riflessioni, si proporranno alcune linee-guida per condurre un’accurata analisi dei bisogni di questi alunni e predisporre un percorso di apprendimento delle lingue accessibile ed inclusivo.

“Lo sviluppo delle abilità linguistiche: tecniche didattiche e strategie per favorire l’accessibilità”

In questo incontro si discuteranno gli aspetti problematici e nell’adozione degli approcci e delle tecniche tradizionali per l’insegnamento della lingua straniera. Si offriranno di conseguenza le linee-guida metodologiche per lavorare sulle abilità linguistiche proponendo tecniche didattiche e strategie metodologiche accessibili agli alunni con bisogni specifici.

“Linee-guida per la valutazione linguistica dell’allievo con DSA o altri bisogni specifici”

In  questo incontro, alla luce delle scelte metodologiche e partendo da esempi operativi, si offriranno gli strumenti di riferimento per la fase di verifica scritta e orale, nonché le linee-guida per la valutazione complessiva dell’alunno con DSA o altri bisogni specifici.

Contenuti formazione di base e laboratori operativi

I tre primi incontri coincidono con gli incontri della formazione di base (vedi sopra)

Laboratorio sull’analisi e integrazione di materiali didattici (classi di 40 corsisti max., 3 ore)

In questo laboratorio si partirà dall’osservazione di alcuni materiali didattici per l’insegnamento delle lingue straniere, cercando di metterne in evidenza i punti di forza e di debolezza rispetto alle particolari esigenze e difficoltà dell’alunno con DSA o altri bisogni specifici. A partire da queste considerazioni si proporranno poi alcune strategie per selezionare o adattare i materiali didattici in modo che essi siano rispondenti alle esigenze dell’alunno con bisogni specifici.

Laboratorio sulla valutazione linguistica (classi di 40 corsisti max., 3 ore)

In questo laboratorio si analizzeranno gli strumenti per la verifica formale (test scritti e/o orali) e per l’osservazione sistematica in classe. Partendo dalle nozioni illustrate nell’incontro teorico si analizzeranno esempi di verifiche accessibili e si guideranno i docenti nell’adattamento delle proprie prove di verifica nell’ottica dell’accessibilità glottodidattica.

Formazione di approfondimento

3-5 incontri tematici, concordati con la scuola a partire dall’elenco esemplificativo (per ciascun argomento è possibile prevedere una lezione teorico- metodologica e una successiva lezione laboratoriale). Questa formazione è rivolta alle scuole che hanno già seguito il percorso formativo di base.

  • Glottotecnologie e mezzi informatici per rendere più efficace l’insegnamento della lingua straniera.
  • Mezzi informatici compensativi per lo studio personale della lingua straniera.
  • Principi e indicazioni metodologiche per l’adattamento e l’integrazione dei materiali glottodidattici.
  • Strategie e tecniche per favorire la memorizzazione del lessico in lingua straniera.
  • Strategie e tecniche per lo sviluppo della produzione linguistica.
  • Strategie metacognitive per promuovere la comprensione del testo scritto in lingua straniera.

Per maggiori informazioni e per richiedere un preventivo. Segreteria Generale DEAL segreteria.deal@unive.it

Cerca
Yes No